COME PREPARARE IL GIARDINO PER L’INVERNO

COME PREPARARE IL GIARDINO PER L’INVERNO

Prima di appendere i guanti da giardinaggio al chiodo, ecco i consigli per un giardino felice fuori... e una giardiniera felice dentro.

Puoi fare molto in questo periodo dell’anno per preparare il giardino all’inverno imminente, proteggere le piante dall’ambiente naturale ed essere sicura che, con l’arrivo della primavera, sarà tutto pronto per la nuova stagione. Il giardinaggio è un’ottima ricetta anti-stress e se ami curare il tuo verde, non deve essere l’inverno a fermarti (sapevi che anche in questa stagione puoi coltivare le erbe aromatiche in casa? Scopri come).

Pulisci gli attrezzi da giardinaggio

In questo modo impedirai alla ruggine di attecchire durante l’inverno. Dedica particolare attenzione al tosaerba: avendo premura di indossare dei guanti spessi, pulisci accuratamente le lame e strofinale con un vecchio straccio imbevuto di olio da cucina. Così facendo, le manterrai in perfette condizioni fino a primavera e sarà più facile pulirle la prossima volta che toserai il prato, poiché l’erba tagliata scivolerà semplicemente via dalle lame.

Lava o spazzola i mobili da giardino

Prima di riporre i mobili al sicuro in garage o in un capanno chiuso, lasciali asciugare completamente. Se si tratta di mobili di un certo valore, ti consigliamo di coprire le finestre con della stoffa stampata (o cartoncino) per tenere lontani occhi indiscreti, soprattutto perché l’assicurazione sulla casa potrebbe non coprire gli oggetti tenuti all’esterno.

Dai una bella ripulita alle aiuole

Il materiale vegetale in decomposizione non solo non è bello da vedere ma può diffondere malattie; per questo recidi i fiori secchi, rimuovi eventuale fogliame vecchio, spazza via le foglie cadute e sradica le piante che hanno visto giorni migliori. Aiuta il terreno a mantenere l’umidità aggiungendo alle aiuole un generoso strato (7-8 cm) di corteccia, compost, ciottoli o scaglie di ardesia. Non solo donerà un aspetto più ordinato, ma proteggerà le radici dal freddo e terrà lontani gatti e parassiti.

Riordina e pulisci la serra

Butta via le piante vecchie o morte e lava i vasi o le cassette per scoraggiare i parassiti. Quindi strofina i vetri dentro e fuori con una miscela di acqua tiepida e detersivo liquido per farli brillare e sfruttare al massimo la luce nei mesi invernali più bui. Prima di chiudere le porte, lascia asciugare il tutto per bene.

Riporta in casa le piante da interno

Se durante l’estate hai messo fuori le piante da interno, devi riportarle dentro prima che le temperature si abbassino. Inizia a rinvasare quelle che appaiono soffocate e rimuovi eventuali insetti come afidi, cocciniglie o acari, prima di lavarle delicatamente con un tubo. Evita di causare alle piante uno shock (cosa che potrebbe farle avvizzire o perdere le foglie) lasciandole acclimatare gradualmente alle temperature più miti e alla minore luce. Per circa una settimana, porta le piante in casa solo la sera, poi di giorno rimettile fuori. Aumenta pian piano, ogni giorno, il tempo che le tieni all’interno, lascia che si abituino

Copri le piante delicate

Per proteggere le piante delicate che rimangono fuori durante l’inverno, e prevenire i danni del gelo, crea un “nido” di paglia sul suolo attorno alla base della pianta, oppure avvolgi tronco e foglie con un tessuto di lana o canapa (disponibile nei negozi di giardinaggio).

Aggiungi i colori dell’inverno

L’estate può essere finita, ma questo non vuol dire che il tuo giardino debba apparire triste e noioso. Aggiungi i colori dell’inverno piantando rosmarino, Skimmia japonica (un arbusto sempreverde con allegre bacche rosse) corniolo bianco o sanguinella (che d’inverno sfoggia steli di un rosso brillante) e fiori invernali come i ciclamini. Se sei davvero organizzata, è questo il momento di piantare bulbi di crocus e bucaneve che fioriranno all’inizio della primavera.

Prenditi cura del prato

Tosa un’ultima volta l’erba, quindi, con un rastrello, rimuovi foglie, muschio o erba falciata secca e migliora il drenaggio forando il suolo con un forcone oppure passando su tutta l’area un rullo a punte. Se devi posare un nuovo manto erboso, fallo adesso prima che arrivi il gelo, quanto il clima umido ne favorirà l’attecchimento prima della primavera.

Prepara il laghetto

Le foglie in decomposizione sono il peggior nemico del laghetto, poiché inquinano l’acqua e bloccano i filtri della pompa. Mantienilo al meglio coprendolo con una rete e bloccandola attorno ai bordi con mattoni o grosse pietre. Potrai così rimuovere facilmente le foglie caduteci sopra.

 

Leggi anche:

Lascia un commento *Testo obbligatorio
Confermo di essere responsabile di tutto il contenuto caricato e di accettare le regole della Community

DENTI BIANCHI? SCEGLI IL ROSSETTO GIUSTO

Un sorriso brillante? Il rossetto giusto aiuta. Scegli fra le nostre proposte la tonalità su misura e ricorda che anche il dentifricio è importante!

MANTIENI GIOVANE IL SORRISO

La nostra guida per la protezione dello smalto e sulle abitudini quotidiane che danneggiano i tuoi denti.