TUMORE AL SENO: ATTENZIONE AI PRIMI SINTOMI

TUMORE AL SENO: ATTENZIONE AI PRIMI SINTOMI

Le parole “tumore al seno” fanno paura a molte di noi. Ecco perché la prevenzione è importantissima, soprattutto dopo i 50 anni.

La buona notizia è che con una diagnosi precoce le probabilità di sopravvivere a un tumore al seno sono pari al 90%. Per questo, quanto prima viene diagnosticato il male, tanto più facile sarà curarlo e maggiori saranno le probabilità di guarigione. Ecco a cosa dobbiamo prestare attenzione.

Riconoscere il tumore al seno

Il modo più semplice per controllare il seno è sotto la doccia o nella vasca da bagno. Passa la mano insaponata su ciascuna mammella arrivando fino all’ascella e assicurati di capire se è tutto normale.

Presta attenzione a:

  • Un nodulo o un ispessimento di una zona del seno.
  • Un cambiamento di dimensione, forma o sensazione del seno.
  • Irritazione o increspatura della pelle.
  • Un cambiamento della forma del capezzolo, in particolare se si ripiega su se stesso, affonda nel seno o assume una forma irregolare.
  • Secrezioni contenenti sangue dal capezzolo.
  • Un’eruzione su un capezzolo o sull’area circostante.
  • Un nodulo o un gonfiore ascellare.

Cosa fare se noti un cambiamento

Se hai notato uno di questi segnali, non significa necessariamente che hai un tumore. In 9 casi su 10 i noduli al seno risultano non essere tumori e i capezzoli ripiegati, le secrezioni o le eruzioni potrebbero avere una causa diversa. Ad ogni modo, se noti uno di questi sintomi, o qualsiasi altra cosa che non sia normale, vai dritta dal tuo medico.

E in caso di menopausa e terapia ormonale?

I sintomi del tumore al seno cui fare attenzione sono sempre gli stessi, indipendentemente dall’età, che tu sia in menopausa o meno. È però importante sapere che se segui una terapia ormonale potresti essere più a rischio di sviluppare un tumore al seno. Le ricerche hanno rilevato un aumento del rischio nel periodo di assunzione degli ormoni e nei cinque anni successivi all’interruzione; e il rischio aumenta ulteriormente in caso di terapia combinata (estrogeni e testosterone) rispetto alla terapia a base di soli estrogeni. Prima di decidere cosa è meglio per te, parla col tuo medico e valuta la gravità dei sintomi della menopausa e gli altri eventuali fattori che potrebbero incidere sul rischio di tumore al seno.

Individua il tumore al seno prima possibile

Come sai già, In Italia ci sono programmi di screening promossi dal Ministero della Salute e dalle Regioni. Dalla tua Asl ti arriva regolarmente l’invito. Devi solo concordare le modalità e la data di esecuzione dell’esame.

Per maggiore assistenza e consulenza

Per ulteriori informazioni sui sintomi, parla sempre con il ginecologo. In ogni caso ci sono numerose associazioni che si occupano di questo tema come per esempio Susan G. Komen Italia.

 

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento *Testo obbligatorio
Confermo di essere responsabile di tutto il contenuto caricato e di accettare le regole della Community

DENTI BIANCHI? SCEGLI IL ROSSETTO GIUSTO

Un sorriso brillante? Il rossetto giusto aiuta. Scegli fra le nostre proposte la tonalità su misura e ricorda che anche il dentifricio è importante!

MANTIENI GIOVANE IL SORRISO

La nostra guida per la protezione dello smalto e sulle abitudini quotidiane che danneggiano i tuoi denti.