IL QUINTO GUSTO SI CHIAMA UMAMI.

IL QUINTO GUSTO SI CHIAMA UMAMI.

In giapponese significa saporito. Ma di cosa si tratta?

"Il palato non ci annoia mai. Non solo abbiamo quattro gusti e tutte le loro combinazioni, ora ""last but not least"", ne esiste un altro, l'Umami, cioè ""saporito"". Avete presente quel sentore di brodo che esalta tutti i cibi? È il glutammato ed è questo che dà il nome al gusto Umami, largamente usato nella cucina cinese. Scoperto dai Giapponesi nel 1909, l'Umami non venne preso tanto in considerazione fino a quando, nel 1985, durante un congresso alle Hawaii a lui dedicato, gli scienziati presenti lo riconobbero ufficialmente come quinto gusto e stabilirono che nella lingua esistono degli specifici recettori che ne portano le informazioni al cervello, rendendolo quindi riconoscibile.
È quel gusto che rende ogni piatto più saporito o sapido, perciò piacevole, e proprio perché piacevole produce buonumore. Infatti, quando si mangia e si gusta un cibo più appetitoso del solito succede di sentirsi più contenti. Questo fattore è molto importante in quanto i recettori del gusto Umami presentano un'azione stimolante proprio in questa area cerebrale, provocando nell'individuo una cosiddetta ""pleasure sensation"" (sensazione di piacere), non riscontrabile con gli altri gusti base.
Tra le sostanze che producono il gusto Umami, grande rilievo ha il glutammato di sodio, presente in alcuni cibi come i salumi, i formaggi stagionati, i funghi essiccati, soprattutto i shiitake, che ritroviamo in tantissimi piatti tipici della cucina cinese, e persino nei pomodori maturi e nel mais. Senza dimenticare la salsa di soia, condimento deciso, di cui ne basta una goccia per dare un sapore forte.
Ecco spiegato perché in periodi di inappetenza si è più attirati da un certo tipo di cibi, ovvero quelli che stimolano la fame perché più saporiti. Questo succede anche alle persone di una certa età che, con il passare degli anni, privilegiano cibi con sapori ben identificati e decisi. Come dar loro torto?"
Lascia un commento *Testo obbligatorio
Confermo di essere responsabile di tutto il contenuto caricato e di accettare le regole della Community

5 TARTINE SEMPLICI E CON POCHE CALORIE

5 favolose ricette di tartine, ognuna al di sotto delle 50 calorie, per darti gusto ma nessun centimetro in più. E per i piatti? Ci pensa Fairy!

3 RICETTE AI SAPORI D’AUTUNNO

Zucche, castagne e noci in un menu insolito che accende la tavola con i primi freddi! E per piatti e stoviglie non serve risciacquare prima. Ci pensa Fairy!