SAPORI ESTIVI CHE DANNO GUSTO ALL'INVERNO

SAPORI ESTIVI CHE DANNO GUSTO ALL'INVERNO

Marmellate, gelatine e conserve per ricordare l'estate tutto l'anno.

Sono appena tornata dalle vacanze e già un po' mi mancano. Per questo, ma qualsiasi altra scusa avrebbe funzionato, nel fine settimana non ho saputo resistere a un bel giro in campagna. Girovagando senza orari e senza meta, ho scoperto tanti piccoli produttori di frutta e verdura con vendita diretta. Per questa volta rinuncerò a raccontarvi quali bontà e delizie abbia trovato e quali simpatici personaggi abbia incontrato (potrei scrivere per ore), pur di condividere con voi i risultati culinari della mia giornata.

Gelatina di peperoncini.
Inizio sterilizzando i vasetti e, prima di toccare i peperoncini, indosso i guanti. Non dimenticate di farlo anche voi. Pulisco con cura 500 gr di peperoncini e li apro per eliminare il picciolo, il calice e la parte bianca interna con i suoi semi. Li taglio a pezzetti per poi metterli insieme a 250 gr di zucchero in una casseruola dai bordi alti. Lascio cuocere per un’ora circa e, quando vedo che la salsa è densa, passo tutto nel mixer. Rimetto il tutto sul fuoco per qualche minuto e lo verso nei vasi, avendo l’accortezza di chiuderli immediatamente e capovolgerli. Appena raffreddati, li rigiro. Questa gelatina è ottima con i formaggi a pasta morbida e con i caprini.

Il suggerimento light: abbinatela con sfoglie tostate di pane nero, ricotta e un filo di olio EVO oppure provatela sul carpaccio d’ananas.

Tutta l’estate in un vasetto.
Per questa ricetta, uso due melanzane, tre zucchine piccole, due peperoni, cinque pomodori e una cipolla. Pulisco le melanzane, le taglio a fette e le lascio sotto sale per 30 minuti, infine risciacquo. Lavo il resto e lo taglio in pezzi di uguale grandezza. Metto le melanzane, i peperoni, le carote e le zucchine nel forno a microonde per pochi minuti, così cuociono senza perdere consistenza. In una pentola friggo la cipolla con l’olio EVO, aggiungo poi le verdure e condisco con sale e pepe. Faccio cuocere a fuoco basso per 2 ore, poi verso nei vasi sterilizzati e, dopo averli chiusi, li rimetto a bollire in acqua per 30 minuti. Lascio che si raffreddino nella pentola.

Il suggerimento light: questo mix è estremamente versatile, io ve lo consiglio come sugo per la pasta integrale o come contorno per i lessi.

Marmellata di fichi e amaretti.
Lavo accuratamente 2 kg di fichi, elimino le estremità e li taglio a pezzi. In una pentola verso 1 kg di zucchero, il succo di due limoni con la loro scorza grattugiata e i fichi. Mescolo per amalgamare tutto e faccio bollire a fuoco lento, il composto deve diventare cremoso. Trascorsi 50 minuti, aggiungo una manciata di amaretti sbriciolati e mescolo bene prima di spegnere. Verso la marmellata nei vasetti sterilizzati, li metto a bollire in una pentola d’acqua per 20 minuti e li lascio raffreddare con calma al suo interno.

Il suggerimento light: dimenticate il pane, burro e marmellata. Gustate questa marmellata con una fetta biscottata ai 5 cereali.

Marmellata di albicocche e vaniglia.
Lavo 1,5 kg di albicocche, le pulisco e taglio a fettine. Le verso in una pentola, copro con 300 gr di zucchero e la stecca di vaniglia tagliata per il lungo. Cuocio a fiamma bassa finché il composto non si addensa e, prima di spegnere, aggiungo due cucchiaini di rum. Elimino la stecca e verso la marmellata nei vasi. Dopo averli sigillati con il tappo, li capovolgo e li lascio riposare per una notte intera.

 Il suggerimento light: provatela al posto del classico topping al cioccolato sullo yogurt montato.
Lascia un commento *Testo obbligatorio
Confermo di essere responsabile di tutto il contenuto caricato e di accettare le regole della Community

5 TARTINE SEMPLICI E CON POCHE CALORIE

5 favolose ricette di tartine, ognuna al di sotto delle 50 calorie, per darti gusto ma nessun centimetro in più. E per i piatti? Ci pensa Fairy!

3 RICETTE AI SAPORI D’AUTUNNO

Zucche, castagne e noci in un menu insolito che accende la tavola con i primi freddi! E per piatti e stoviglie non serve risciacquare prima. Ci pensa Fairy!