SAPORITO SÌ, SALATO NO

SAPORITO SÌ, SALATO NO

I trucchi per preparare piatti saporiti ma che aiutano a controllare la nostra pressione.

Mio marito ha veramente la mano pesante con il sale: non sapete quante volte è capitato che ne mettesse quantità industriali nell’acqua della pasta o rovinasse qualche piatto preparato con tante ore di lavoro e dedizione. Sarà forse perché noi italiani, come ha dimostrato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, consumiamo circa 10-15 grammi di sale al giorno, una quantità 2/3 volte superiore a quella consigliata (2-6 gr al dì)?

Sta di fatto che la quantità di sale in cucina non è solo una questione di gusto: troppo sale, oltre a favorire la ritenzione dei liquidi, contribuisce anche all’aumento della pressione sanguigna. Meglio, allora, sostituirlo con tanti altri sapori che rendono i nostri piatti ancora più salutari oltre che originali.

Ho raccolto per voi (e per mio marito) qualche trucco da tenere a mente per ridurre la quantità di sodio in cucina.

Sii buona con il tuo palato Non eliminare il sale dalla tua dieta in modo brusco, alleggerisci giorno dopo giorno le quantità in modo che anche il tuo palato si abitui al cambiamento.

Prova nuove combinazioni di erbe e spezie
Ora che il tuo palato è pronto, puoi provare nuovi mix di erbe e spezie per aggiungere sapore ai tuoi piatti. Ecco qualche suggerimento:
salvia fresca o timo sulle patate;
dragoncello e scorza di limone grattugiata sugli asparagi;
limone, lime e aceto su tutti i tipi di verdure;
noce moscata per condire verdure saltate e spinaci;
pepe rosa per dare un tocco piccante a patate, insalate e pasta;
olio aromatizzato al rosmarino per gli arrosti.

Il mix che va bene su tutto
Ho elaborato anche un mix di spezie che si adatta benissimo ad aggiungere sapore a ogni tipo di preparazione. Ecco le proporzioni:
• 1/2 cucchiaino di pepe di Cayenna;
• 1 cucchiaino di macis (una spezia che si ottiene dalla polpa dalla noce moscata) o noce moscata;
• 1 cucchiaino di basilico;
• 1 cucchiaino di cipolla in polvere;
• 1 cucchiaio di aglio in polvere;
• 1 cucchiaino di pepe nero macinato;
• 1 cucchiaino di timo;
• 1 cucchiaino di salvia;
• 1 cucchiaino di prezzemolo;
• 1 cucchiaino di maggiorana;
• 1 cucchiaino di santoreggia.

Leggi bene le etichette
La quantità di sale può essere controllata anche quando andiamo a fare la spesa. Vale la pena allora di perdere un po’ più di tempo nella lettura delle etichette, per verificare le quantità di sodio presenti nei prodotti che acquistiamo.

Mangia in base alle stagioni
La verdura di stagione è quella più buona, saporita e dalla migliore consistenza. Acquistando sempre prodotti di stagione, vedrai che non sentirai nessun bisogno di aggiungere troppo sale per preparare i tuoi piatti. Le verdure e i tuberi, poi, sono naturalmente poveri di sodio e ricchi di potassio.
Lascia un commento *Testo obbligatorio
Confermo di essere responsabile di tutto il contenuto caricato e di accettare le regole della Community
  • Mostra commenti

Spezie

11/01/2016

uso moltissimo le spezie in cucina, uso anche curcuma, cumino, coriandolo,curry, paprica, zenzero

Le spezie nostre alleate

09/12/2015

Ho letto con vero interesse l'articolo ,ma il finocchietto selvatico su carne e patate ? E' davvero una delizia dei sapori ,impariamo ad utilizzare questi condimenti alternativi a giovarne sara' salute e palato

Viva le spezie

costanza 11/11/2015

E' decisamente più salutare utilizzare le spezie per rendere più gustosele nostre pietanze. Io ne faccio largo uso.

5 TARTINE SEMPLICI E CON POCHE CALORIE

5 favolose ricette di tartine, ognuna al di sotto delle 50 calorie, per darti gusto ma nessun centimetro in più. E per i piatti? Ci pensa Fairy!

3 RICETTE AI SAPORI D’AUTUNNO

Zucche, castagne e noci in un menu insolito che accende la tavola con i primi freddi! E per piatti e stoviglie non serve risciacquare prima. Ci pensa Fairy!