WORLD MENU. LA PASQUA RISERVA MOLTE RICETTE.

WORLD MENU. LA PASQUA RISERVA MOLTE RICETTE.

Qualche spunto e spuntino goloso ispano-germanico.

"Non ho programmato nessun viaggetto, il tempo però non mi manca: dunque a me i fornelli!
In onore di due coppie di amici che avrò a Pasqua ho pescato alcune idee per sorprenderli.

Due parole sui miei invitati: Lorenzo e Hilde. Lei è di Amburgo e si sono conosciuti 25 anni fa quando era hostess della Lufthansa. Lui era dirigente di una multinazionale, sempre in volo tra l'Italia e la Germania. Monica e Hector: lui è un funzionario del consolato spagnolo, la mia amica Monica lo ha incontrato ai tempi dell'università andando a chiedere informazioni sugli scambi culturali tra i due Paesi. Insomma, due bei connubi! E io li celebrerò alla mia tavola.

BREZEL
I brezel, chiamati anche pretzl, sono un tipico pane tedesco. La ricetta pare essere stata inventata in qualche monastero del Centro Europa, dove si dice che i monaci facessero, con l'impasto avanzato del filone, delle striscioline e le annodassero in una forma che ricordava le braccia incrociate durante una preghiera.

Ingredienti per 8 pretzel?
500 g di farina 0, 200 ml di acqua,? 2 cucchiaini di zucchero, ?1 cucchiaino di sale; ?25 gr di lievito di birra, ?50 gr di burro,? 3 cucchiai di bicarbonato, ?3 l di acqua, ?sale grosso.

Preparazione
Disponi a fontana la farina con lo zucchero e il sale. Al centro metti l'acqua tiepida in cui avrai fatto sciogliere il lievito di birra. Inizia a mescolare l'impasto, quindi aggiungi il burro fuso intiepidito. Lavora l'impasto per circa 10 minuti fino a farlo risultare liscio ed elastico. Fallo riposare coperto con un panno umido, in un luogo al caldo, per circa 2 ore. Dopo la lievitazione, dividilo in 8 panetti. Con ogni panetto forma un cordoncino lungo circa 50 cm, più assottigliato verso le estremità. Arrotola il cordoncino di pasta dandogli la tipica forma. Riponi i brezel su una teglia da forno ricoperta di carta forno e lascia lievitare per mezz'ora. Preriscalda il forno a 220 gradi. Intanto porta a ebollizione l'acqua e il bicarbonato. Immergici i brezel a due alla volta e falli cuocere per 40 secondi. Quindi scolali con una schiumarola e mettili su un canovaccio. Trasferiscili su una teglia coperta di carta forno e cospargili di sale grosso. Cuoci a 220° per circa 20 minuti e servili caldi.

La Variante Victoria: per alleggerirli usa il lievito naturale e la margarina al posto del burro.


STUZZICHINI AI WURSTEL
In Germania è un piatto forte, ma serviti con gli aperitivi, uno a testa, tagliati a bocconcini, sono gustosissimi e leggeri.

Ingredienti per 8 persone
?8 würstel classici, 100 g di fontina,?100 g di bacon a striscioline, pepe.

Preparazione
Pratica un'incisione lungo tutta la lunghezza del würstel spingendo in profondità. Allarga un po' la cavità formatasi e inserisci in ciascun würstel un bastoncino di formaggio. Avvolgi ogni würstel con una strisciolina di bacon. Disponi i würstel ""in gabbia"" in una padellina antiaderente e falli dorare per qualche minuto. Lascia scolare l'unto in eccesso, tagliali a bocconcini e servi con una spolverata di pepe.

La Variante Victoria: würstel di pollo e, al posto della fontina, sottilette rigorosamente light.


ALFAJORES SANTAFECINOS - DOLCETTI DI SANTA FE
Questi biscottini, che si gustano in Andalusia nei giorni di Pasqua, sono farciti di dulce de leche (marmellata di latte) che si trova già confezionato in una drogheria fornita, oppure lo si può fare in casa il giorno prima di utilizzarlo.

Ingredienti per circa 20 pezzi
150 g di farina,1/2 cucchiaino di sale, 3 tuorli d'uovo,1 cucchiaino di burro fuso, 150 g di zucchero a velo, 100 ml di panna.

Ingredienti per il dulce de leche
500 g di latte concentrato, 750 ml di latte fresco, 1/2 cucchiaino di bicarbonato di soda, 160 g zucchero di canna, 4 cucchiai di acqua.



Preparazione per gli alfajores
Scalda il forno a 180°. In una ciotola impasta lentamente farina, tuorli, sale e burro fuso. Lavora per circa 10 minuti su di un piano infarinato fino a ottenere un impasto omogeneo ed elastico. Lascia riposare per circa 10 minuti e poi spianalo a una altezza di circa 2 mm. Ricavane tante rondelle di 5 cm che metterai su di una placca imburrata e infarinata. Falle cuocere per 10 minuti e falle raffreddare. Versa in una terrina lo zucchero a velo e diluiscilo con la panna, mescolando bene. Se la glassa non fosse troppo consistente, basta aggiungere zucchero a velo. Inzuppa velocemente in questa glassa metà degli alfajores e appoggiali poi su della carta oleata. Devono riposare per circa 15 minuti. Spalma gli altri biscotti con uno strato spesso 1 cm di dulce de leche e uniscili a quelli ricoperti di glassa. Praticamente gli alfajores si presentano con la parte glassata rivolta verso l'alto.

Preparazione per il dulce de leche
Porta a ebollizione il latte concentrato, quello fresco e il bicarbonato mescolando continuamente. In un pentolino dal fondo spesso fai sciogliere lo zucchero con l'acqua e versa lo sciroppo ottenuto nella pentola dove bolle il latte, incorporandolo bene. Continua la cottura a fuoco basso per circa 1 ora e 1/4, mescolando molto spesso. Vedrai che poco alla volta il latte diventerà untuoso e assumerà un colore marrone ambrato. Versa il dulce de leche così ottenuto in una ciotola di vetro e fai raffreddare.

La Variante Victoria: usa zucchero di canna e, al posto della panna, yogurt bianco cremoso, gli alfajores saranno più leggeri.


Curiosità di Pasqua: dalle Alpi alla Russia.

In Inghilterra, un'usanza curiosa è quella di far rotolare le uova colorate su di un prato o lungo una strada, fino a quando tutti i gusci non siano spezzati. In Danimarca si scrive un ""gækkebrev"" un poemetto a un familiare o a un amico, ma senza la firma dell'autore che deve essere indovinato da chi lo riceve. Se il destinatario non riesce a smascherare l'autore, gli deve regalare un uovo di Pasqua.
In Germania, una tradizione tipica sono i fuochi di Pasqua, che devono essere accesi con mezzi naturali, cioè con la silice o strofinando due pezzi di legno, o con una grossa lente. In Portogallo, a Braga, cittadina del nord, il venerdì santo c'è la ""Procissão do Ecce Homo"" guidata dai ferricocos, uomini incappucciati delle confraternite che attraversano la città a piedi nudi con una fiaccola in mano, in segno di penitenza. In Spagna si usa appendere a porte e finestre rami di palma per proteggere la casa da streghe e spiriti maligni. In Russia si colorano di rosso le uova sode, simbolo di nuova vita ottenuta mediante il sacrificio di Cristo."
Lascia un commento *Testo obbligatorio
Confermo di essere responsabile di tutto il contenuto caricato e di accettare le regole della Community

5 TARTINE SEMPLICI E CON POCHE CALORIE

5 favolose ricette di tartine, ognuna al di sotto delle 50 calorie, per darti gusto ma nessun centimetro in più. E per i piatti? Ci pensa Fairy!

3 RICETTE AI SAPORI D’AUTUNNO

Zucche, castagne e noci in un menu insolito che accende la tavola con i primi freddi! E per piatti e stoviglie non serve risciacquare prima. Ci pensa Fairy!