ABITUDINE ANTI INVECCHIAMENTO: ADATTA LA TUA PELLE AL CALORE

ABITUDINE ANTI INVECCHIAMENTO: ADATTA LA TUA PELLE AL CALORE

Hai già una buona abitudine per la cura della pelle che funziona. Allora... perché cambiarla a seconda della stagione? Qui trovi la risposta... ti diciamo perché bisogna adattare il tuo metodo anti invecchiamento a questa stagione.

Come cambiano le stagioni, dovresti cambiare anche tu le tue abitudini per la cura della pelle. In estate, l’ambiente diventa più caldo, il sole e i giorni in spiaggia portano con sé nuove sfide per la pelle. Forse hai già determinate abitudini per la cura della pelle e sai che funzionano, così come i tuoi prodotti anti invecchiamento preferiti e di fiducia. L’esposizione al sole però, i pori bloccati dal sudore e la pelle grassa provocata dal cambio delle temperature hanno bisogno di un’attenzione particolare. Anche l’abitudine più perfetta può migliorare con qualche piccolo accorgimento che ti assicurerà una pelle sana, brillante e bella per tutta la durata dell’estate.

Tutto diventa più leggero

Con l’arrivo del caldo passiamo a vestiti più leggeri e freschi. La stessa cosa deve avvenire con la cura della tua pelle. Le creme da notte e gli oli idratanti che combattono a perfezione la secchezza della pelle in inverno, sono troppo pesanti per l’estate, periodo nel quale la produzione di grasso nella pelle aumenta. Non rinunciare, tuttavia, ai rituali da bagno alla sera, cambia semplicemente i prodotti che utilizzi in inverno con versioni più leggere. Cambia gli oli facciali con sieri nutritivi e le creme compatte con creme idratanti più leggere. Prova Olaz Total Effects Idratante anti invecchiamento Featherweight, combatte i segni dell’invecchiamento con un tocco leggero come le piume. Si assorbe rapidamente e lascia una sensazione di pelle libera che le permette di respirare, qualunque sia la temperatura.

Sí all’esfoliazione (ma non troppa)

Il sole ci dà la vita, illumina e ci dà calore... però ci fa anche sudare, ci espone a più sporcizia e conclude la sua azione bloccando i pori. La tentazione che abbiamo è quella di strofinare impetuosamente e a fondo la pelle. Anche se l’esfoliazione aiuta a eliminare le cellule morte della pelle e le impurità (permettendo allo stesso tempo che la crema idratante si assorba più facilmente), la pelle matura è più secca e si rinnova con un ritmo più lento, quindi non bisogna esagerare con il vigore durante la pulizia. Prova a esfoliare la pelle una volta a settimana con un esfoliante delicato fatto in casa per mantenere il viso fresco, senza provocare danni. Mescola zucchero, olio di cocco e la scorza grattugiata di un limone per un trattamento fatto in casa rinfrescante e riparatore.

Attenzione al sole

Potresti essere una di quelle che amano la pelle abbronzata in estate, però sei anche sufficientemente saggia e cosciente da sapere i danni provocati dai raggi solari. Infatti l’esposizione ai raggi UVA e UVB è una delle principali cause dell’invecchiamento prematuro che conduce alla comparsa delle rughe e all’iperpigmentazione. Fortunatamente, il danno solare è una delle cause dell’invecchiamento più facilmente evitabili; tutto ha inizio con qualcosa di molto facile come l’uso di un buon fattore di protezione. A noi piace Olaz Regenerist 3 Aree da giorno con SPF30, perché in questo modo ci assicuriamo di essere protette dagli effetti dell’invecchiamento causato giorno per giorno dai danni solari.

Sazia la tua sete

Insieme a qualche gelato, quello di cui il tuo corpo ha realmente bisogno durante i giorni di calore è moltissima acqua. Come tutti gli organi del corpo, la pelle trae beneficio dall’idratazione dell’acqua. Aiuta a rimpiazzare i preziosi e nutrienti sali minerali persi con il sudore; è vitale per il rinnovamento cellulare che preveniene la comparsa di rughe sul viso. È molto facile che la pelle si disidrati e appaia più pallida; per questo motivo devi assicurarti di bere acqua il più possibile durante tutto il giorno.

Consigli di base per il trucco in estate

Con il calore una pesante base per il trucco potrebbe non mantenersi a lungo e l’eccesso di trucco inoltre, potrebbe portare all’occlusione dei pori. Sostituisci la tua crema base abituale con una crema idratante più leggera o una BB cream colorata per un aspetto più naturale. Quando arriva il momento di andare in spiaggia, dimentica qualsiasi tipo di trucco, un solo toco di correttore se davvero ne hai bisogno (e la crema idratante SPF, ovviamente) è più che sufficiente.

Combatti il rossore

Se di norma devi combattere con un viso arrossato, è necessario affrontare il problema rapidamente. Visto che la pulizia proseguirà per tutta l’estate, alla fine potrebbe provocarti il dilatamento dei capillari in modo permanente. L’arrossamento è causato dal sangue che scorre sulla superficie della pelle, per questo motivo la prima cosa che dobbiamo fare è raffreddarla. Una doccia fredda di tre minuti (non di più, altrimenti potresti eliminare gli oli naturali) o una crema inumidita in acqua gelata, ti aiuteranno a ridurre l’arrossamento. Potresti conservare nel frigorifero un barattolo di acqua termale per il viso per rinfrescarti di tanto in tanto, o anche un asciugamano baganto con acqua gelata per un rapido raffreddamento.

Per ulteriori suggerimenti sulla cura della pelle e per un’estate più salutare di cui approfittare, scopri i nostri consigli e le idee proposte da Olaz.

Ci piacerebbe molto ascoltare i tuoi consigli per la cura della pelle durante l’estate. Ti preghiamo di condividerli con noi!

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Facendo clic su invio, confermo di aver scritto il contenuto nella sua interezza e accetto i Termini e Condizioni

MACCHIE SOLARI, PREPARIAMOCI A COMBATTERLE!

Il sole in ricordo dei suoi baci estivi lascia sulla pelle rughe ma anche macchie scure e decolorazioni. Il risultato? Un aspetto più vecchio e stanco, malgrado il salutare ozio estivo.

DANNI DEL SOLE SULLA PELLE: PREVENIRE E CURARE!

Consigli pratici e semplici per proteggere la pelle dal sole. Perché è meglio prevenire, che curare!

Swisse Donna 50+

L’alleato per i bisogni nutrizionali over 50