COME TOGLIERCI ANCHE 15 ANNI!

COME TOGLIERCI ANCHE 15 ANNI!

Un ingrediente base è il giusto guardaroba.

"Come ci vestiamo può fare una grande differenza. Ecco dunque qualche suggerimento su come abbinare e cosa scegliere. Ragazze, funziona!

Del resto quante volte abbiamo esclamato davanti ad un abito, gonna, cappotto ""Ma è da vecchia!"". A un certo punto, però, nostro figlio/figlia o un amica ci hanno fatto notare che effettivamente ragazze in erba non siamo più. E vabbè ci sta, ma rassegnarci alle mise più antiquate anche no!

Innanzi tutto togliamoci subito quei collant color carne. Mai e poi mai concessi. Peggio ancora se crespi: orrore! I collant ormai si usano solo dai trenta denari in su, meglio se 50 e 70, coprenti in microfibra, opachi. Vanno bene persino per chi ha qualche problemino vascolare (tanto per rincarare la dose!) sono leggermente contenitivi e comunque esistono anche curativi bellissimi, purché non lucidi e ripeto MAI E POI MAI COLOR CARNE.

In inverno i colori preferiti sono il grigio fumo e il nero, passe par tout, non è una questione di abbinamenti. Il nero va con tutto.

Per chi ama il colore attenzione: il look etnico, anche se tenta, non è poi così giovanile, anzi, il rischio carampana è sempre in agguato (vedi pullover a righe, gonne a fantasie geometriche sciarpette fatte a mano… all'università vanno bene, ma poi meglio dimenticarsene). Partendo da questi punti fermi passiamo al resto. Via quelle mezze lunghezze che tagliano le gambe, accorciano e non slanciano la figura. Le gonne e gli abiti si portano al ginocchio, se avete gambe belle, toniche e magre, anche un bel palmo sopra, ma per carità niente minigonne eccessive.

Il freddo si affronta anche con cappottini dritti e piumini (mai troppo gonfi effetto omino Michelin, ma caldi, leggeri). Se si è davvero in forma, il parka. Color verde militare, a metà coscia, con interno in pelliccetta ecologica o in orsetto, tessuto di stagione. Il parka, così trendy, è l'ideale anche in montagna, fuori dalle piste.

E a proposito, cappello e sciarpa scegliamoli di un colore che faccia risaltare occhi ed incarnato! Magari non fluorescenti, ma piuttosto un bel bordeaux, verde pino, arancio spento, oppure pastello. L'umore e l'aspetto se ne avvantaggeranno. Capitolo scarpe, dettaglio cruciale: stringate con i pantaloni, basse con buchini inglesi, ideali anche con le gonne dritte se i polpacci sono slanciati. Limitare le sneakers con il velcro e zeppa, bene gli stivali semplici senza troppe borchie e luccichii, magari in camoscio."

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Facendo clic su invio, confermo di aver scritto il contenuto nella sua interezza e accetto i Termini e Condizioni
  • Mostra commenti

Apparire giovani

Edi Cellot 29/12/2015

Condivido tutto io ogni tanto oso con qualcosa di rosso con il nero tipo una sciarpa anche un berretto amo molto il rosso

Apparire giovani

08/12/2015

Condivido pienamente, sono regole che ho sempre rispettato. Per quanto riguarda i collant,io in inverno uso le riposanti 70 denari color fumo a compressione graduata, e le gambe ringraziano. Grazie comunque,ottimi consigli

altezza

calitema 23/11/2015

Il mio grande cruccio è l altezza, sono bassa 1,50 ed abbastanza rotonda mi potresti dare dei consigli più ...specifici? Grazie, comunque ho apprezzato i consigli che hai dato.

Lunghezza gonne

11/11/2015

Grazie del suggerimento per la lunghezza delle gonne, non sapevo mai come regolarmi, ora dovrò accorciare tutte le gonne

Le calze

20/10/2015

sono daccordissima sulle calze in micro fibra, sono comode colorate salutari e punto importantissimo resistenti

MACCHIE SOLARI, PREPARIAMOCI A COMBATTERLE!

Il sole in ricordo dei suoi baci estivi lascia sulla pelle rughe ma anche macchie scure e decolorazioni. Il risultato? Un aspetto più vecchio e stanco, malgrado il salutare ozio estivo.

LA BELLEZZA SECONDO MARIA GRAZIA CUCINOTTA

Care amiche, che emozione avere una rubrica tutta mia su victoria. mi piace l’idea di comunicare con donne come voi, con cui condividere qualche idea, un aneddoto qui e là e le mie riflessioni. Questa volta il