CONFESSIONI DI UNA 65 ENNE

CONFESSIONI DI UNA 65 ENNE

La mia amica Giulia mi ha confessato cosa alla sua età la infastidisca e come supera certi imbarazzi. Ecco cosa ci ha scritto, magari aiuta anche noi!

Non dimenticherò mai quel giorno: era il 24 giugno 1965, e Milano era in fibrillazione da settimane… I Fab Four, i mitici Beatles, atterravano in città per il loro primo concerto italiano. Io avevo 15 anni, ero stata promossa al terzo anno delle superiori e come regalo avevo chiesto il permesso di andare al concerto (allora si usava così!). I miei tentennavano, ma la mia amata zia Giulia, di quasi 10 anni più giovane di mia mamma, si era offerta di accompagnarmi: fu la giornata più entusiasmante della mia adolescenza e il bagno di folla più grande della mia vita. Perché racconto questo? Perché negli ultimi 2-3 anni, la situazione che mi crea più disagio è proprio quella di stare in mezzo alla gente, e non ce ne vuole molta, basta l'uscita dal cinema, dalla chiesa la domenica… Mi sento come in trappola e non vedo l'ora di non avere più nessuno intorno. E come questa, altre piccole idiosincrasie minano la mia sicurezza, ma sono sicura che un rimedio c'è. E l'ho sperimentato su me stessa: mio nipote, 15 anni, voleva a tutti i costi andare a vedere il concerto di Fedez, in uno stadio al coperto, ma mia figlia era preoccupata e cercava di convincerlo a desistere dall'idea, con il risultato di musi lunghi giorni e silenzi pesanti tonnellate! Sapete cosa ho fatto? Sono diventata la superzia e mi sono offerta come accompagnatrice. Quando mi sono ritrovata in quello spazio per me immenso, circondata da centinaia di ragazzi urlanti ho avuto un momento di sgomento, ma incrociando l'espressione estasiata di mio nipote tutto è svanito in un attimo. Sapete che anche Fedez non è niente male?
E a proposito di idiosincrasie, vi racconto le mie e vi spiego come faccio a superarle. Magari aiuta anche voi!

PAURA DI VOLARE: l'anno scorso ero in volo verso la Sicilia con le mie amiche, quando improvvisamente, a metà percorso, ho provato una irresistibile voglia di scendere… “Mica diventerò una che non prende aerei come Francesca?”, mi sono detta e ho iniziato a respirare profondamente a occhi chiusi, pensando a cose belle! Ha funzionato e, al ritorno, sono stata tranquillissima.

AIUTO MI SONO DIMENTICATA…: il gas acceso, l'acqua sul fuoco, ma anche di non aver chiuso la porta o l'auto, di non avere inserito l'allarme… Insomma, prima tornavo indietro a controllare, ora, un bel post-it sulla porta di casa con la scritta “ti sei ricordata tutto?” ha risolto il problema.

PAURA DI NON DORMIRE: il periodo storico non aiuta e le ansie aumentano. Ho sofferto anni fa di insonnia e ho timore di ricascarci. Ho scoperto che l'alimentazione aiuta: niente carne la sera, cena leggera e a letto sempre alla stesso ora. Quello che conta è trovare il ritmo: e funziona!

SENSO DI FASTIDIO IN ASCENSORE: se devo fare 10 piani lo prendo, altrimenti, gambe in spalla e via! Oltre a tutto fa anche bene alla salute.

E per i fastidi dovuti alle piccole perdite di urina, scopri qui come sentirsi libere dall’imbarazzo.

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Facendo clic su invio, confermo di aver scritto il contenuto nella sua interezza e accetto i Termini e Condizioni
  • Mostra commenti

brava

Gelsomina 29/02/2016

CONSIGLI SEMPLICI E UTILI!

ok

28/02/2016

ottimi consigliii!!!

confessioni di una 65enne

joys2014 26/02/2016

Grazie per gli utili consigli dicui farò tesoro

MASSAGGIO AL VISO “STEP-BY-STEP” PRIMA DI DORMIRE

Farti questo massaggio al viso ti aiuterà ad alleviare lo stress ed a riposare meglio, soprattutto se lo abbini ad alcuni esercizi di rilassamento!

LA BELLEZZA SECONDO MARIA GRAZIA CUCINOTTA

Care amiche, che emozione avere una rubrica tutta mia su victoria. mi piace l’idea di comunicare con donne come voi, con cui condividere qualche idea, un aneddoto qui e là e le mie riflessioni. Questa volta il