FACCIAMO NOI UN CONTROLLO AL DOTTORE

FACCIAMO NOI UN CONTROLLO AL DOTTORE

Domande da fare, senza lasciarsi intimidire dal ruolo. Perché anche se loro hanno studiato, la salute è la nostra. E poi, chiedere, non fa mai male.

Secondo me per non avere soggezione del dottore basta ricordarsi le serie televisive!

Mia figlia guardava sempre Scrubs, un telefilm ambientato in un ospedale americano dove i medici erano tutti un po' "svitati" e pure gli infermieri. Molto divertente e surreale, ottimo per far capire che i dottori sono come noi: hanno gli stessi problemi con mariti/mogli/figli/suocere. Insomma sono esseri umani, C'è da dire che anche il loro atteggiamento sta cambiando: sono sempre più rari i "professoroni" di una volta che si davano tante arie e che ti intimidivano perché non conoscevi i termini specifici. E comunque anche noi siamo cambiate, siamo più informate delle nostre mamme. Resta il fatto, però, che rispetto e chiarezza sono principi imprescindibili in qualsiasi tipo di rapporto. Allora, facciamo il punto insieme su cosa è giusto pretendere:

  • La prenotazione della visita: mai farsi mettere sotto scacco dall'operatrice o dalla segretaria, sono lì per noi. Se vi sembrano troppo sbrigative, insistete.
  • Ricordarsi sempre che non è un reato chiedere l'onorario del medico o il costo del ticket.
  • Seguire il proprio istinto, un medico non ci deve piacere per forza. Se non convince l'atteggiamento, abbiamo il diritto di cambiarlo.
  • Non vergognarsi di chiedere spiegazioni se non comprendiamo quello che il medico dice. Farselo ripetere è meglio. Oppure, ripetiamolo noi con parole nostre per capire se abbiamo capito. 
  • Elencare con chiarezza al medico i farmaci che prendiamo regolarmente. Non facciamoci scrupolo a segnalare che non vorremmo assumerne altri, se non strettamente necessari. Spesso sono anche un costo per noi!
  • Non vergognarsi di chiedere di essere visitate! Ovvero auscultate, o quello che serve, se un medico non vi conosce da tempo non può fare diagnosi "a vista" nonostante un accurata anamnesi (descrizione dello stato fisico passato e attuale).

Quindi via la soggezione, largo a tutte le domande perché siamo noi stesse le prime a doverci occupare della nostra salute.

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Facendo clic su invio, confermo di aver scritto il contenuto nella sua interezza e accetto i Termini e Condizioni

SUCCESSO NELLA 2ª EDIZIONE DI “FORZA È BELLEZZA”

Grazie a tutte voi che avete acquistato un balsamo Pantene nei negozi Acqua & Sapone*, abbiamo potuto donare 400 sessioni di trattamento con Dignicap, il rivoluzionario casco che, durante la chemioterapia,

LA BELLEZZA: UN FARO DI FRONTE ALLA MALATTIA

Laura Campanello è filosofa, consulente pedagogica e addirittura motociclista. Collabora con 27esimaora.corriere.it con piccoli esercizi di felicità. Il suo ultimo libro? “Leggerezza”. Oggi ci parla

AZ 3D White Luxe

Rimuove il 90% delle macchie in 5 giorni