LA SCIENZA CHE C'È DIETRO AD UNA PELLE GIOVANE

LA SCIENZA CHE C'È DIETRO AD UNA PELLE GIOVANE

Tutte vogliamo mantenere la pelle giovane e bella, e grazie alla scienza abbiamo i mezzi per riuscirci. Ma per prendersi cura della pelle come merita, prima di tutto dobbiamo sapere come funziona, di cosa ha bisogno e perché.

Esistono innumerevoli marche di prodotti antinvecchiamento ed una serie infinita di consigli sullo stile di vita, che alla fine possono risultare perfino contraddittori; a questo punto può essere molto difficile sapere cosa fare per mantenere la pelle giovane.

Tuttavia, se riusciamo a capire le vere (e mutevoli) necessità della nostra pelle, tutto sarà più facile.

Quali sono i principali fattori scatenanti dell'invecchiamento e come si possono fronteggiare? È tutta questione di geni?

Tutti conosciamo almeno qualcuno che si mantiene benissimo per l'età che ha, ma qual è il suo segreto? Usa una crema da notte magica, beve più acqua o semplicemente i suoi geni sono diversi? Man mano che invecchiamo, sulla nostra pelle compaiono inevitabilmente le rughe, ma il grado e l'età in cui si manifestano cambiano per ognuna di noi.

Non si tratta di DNA, ma di prenderti cura di te stessa

Nel 2015, gli specialisti di Olaz nella cura della pelle hanno presentato uno studio innovativo, realizzato su donne di tutte le etnie e le età, tra i 20 ed i 70 anni. La ricerca ha concluso che, mentre il 10% condivideva un'impronta genetica unica, che permetteva alla loro pelle di mantenersi giovane mediante un processo di invecchiamento più lento, per il resto delle donne, mantenere la pelle giovane non dipendeva dai geni, ma dal modo in cui se ne prendevano cura.

I ricercatori hanno scoperto che avere una pelle luminosa e giovanile non dipende dalla sorte: sebbene la genetica svolga un ruolo importante, le cure giornaliere, la protezione e l'esposizione al sole o semplicemente un'attitudine positiva hanno un effetto diretto sull'aspetto della nostra pelle.

Perché la pelle perde compattezza e compaiono le rughe?

Il collagene e l'elastina sono proteine che sostengono la struttura della nostra pelle mantenendola forte, compatta e flessibile. Quando questa rete d’appoggio si rompe, la pelle diventa debole e compaiono rughe e mancanza di tono. Sfortunatamente, la funzionalità di queste proteine diminuisce naturalmente con il tempo, ma anche il nostro stile di vita svolge un ruolo importantissimo nell'esaurimento di queste difese naturali. Si è dimostrato che fumare, mangiare troppi zuccheri, non dormire a sufficienza ed essere stressati interrompono la produzione di collagene.

Vivere una vita più salutare e positiva aiuta a mantenere la pelle giovane. Ma siccome sappiamo che è difficile liberarsi completamente da questi vincoli, è importante rinforzare i meccanismi di riparazione della pelle con ingredienti specifici. Lys'lastine e Olivem sono dei principi attivi anti-età che aumentano elasticità e compattezza della pelle e lavorano come uno scudo protettore contro i fattori ambientali esterni. Olay Regenerist Serum Rassodante Intensivo 3 Aree li contiene entrambi nella sua formulazione ed a noi piace molto.

Inoltre, ricordati che è molto importante adattare ad ogni stagione la cura quotidiana della nostra pelle.

Sono veramente così nocivi gli effetti del sole?

Sapevi che le donne che usano quasi sempre una protezione solare hanno un 78% di probabilità in più di invecchiare con una pelle spettacolare, rispetto alle donne che non la usano mai? I raggi ultravioletti, conosciuti anche come raggi UV, penetrano profondamente nella pelle, danneggiando (e persino uccidendo) le cellule. Ciò riduce l'elasticità della pelle, la quale invecchia prematuramente, distruggendo direttamente il collagene e causando addirittura dei mutamenti genetici che possono portare al cancro della pelle. Per questo motivo, siamo così insistenti e consigliamo sempre di proteggere la pelle con un fattore di protezione solare. La crema Olay Regenerist da Giorno3 Aree con SPF30 offre una formulazione leggera con protezione SPF30. Una texture fantástica! Davvero, non noterai neanche di aver applicato una protezione solare.

E perché compare la secchezza?

Man mano che invecchiamo, il nostro corpo produce meno oli naturali essenziali per mantenere la pelle idratata. Se a questo si aggiunge il ridotto rinnovamento cellulare, non c'è da sorprendersi se la nostra pelle diventa più secca a partire dai 50 anni. Inoltre (per nostra sfortuna), risulta più incline alla desquamazione ed alla screpolatura e, per questo motivo, è molto importante trattenere l'umidità al fine di arrestare la comparsa delle rughe. Il segreto è applicare regolarmente una crema idratante; scegline una che contenga niacinamide, il quale non solamente idrata, ma trattiene l'umidità, eliminando l'aspetto spento e stanco della pelle.

Chi ha detto "occhiaie"?

Seppur tu stia dormendo molto, le temute occhiaie raccontano al mondo una storia diversa... Le occhiaie possono essere il risultato del fatto che i capillari che si trovano sotto agli occhi diventano visibili (ciò è dovuto al fatto che la pelle diventa man mano più fina e traslucida). Se ti assicuri che la tua pelle sia ben idratata, eviterai tale assottigliamento. In che modo? Bevi molta acqua ed evita alcol, sale e caffeina, dato che sono tutti dei disidratanti. Inoltre, aggiungi acidi grassi Omega-3 alla tua dieta per aiutare a stimolare la produzione di collagene e rendere le tue cellule molto più forti.

Ci piacerebbe ricevere i tuoi consigli per mantenere la pelle più giovane. Condividi con noi i tuoi trucchi segreti!


Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Confermo di essere responsabile di tutto il contenuto caricato e di accettare le regole della Community

AUTUNNO I BUONI PROPOSITI DA FARE E MANTENERE

Approfittiamo di questa nuova epoca per tener fede a tutte le promesse che ci siam fatte. In autunno non ci sono più scuse!

MA SARÀ VERO CHE I CAPELLI IN AUTUNNO...

Facciamo chiarezza su verità e falsi miti relativi ai nostri capelli e scopriamo come prenderci cura delle nostre chiome in questa stagione. Sei pronta?