STANCHEZZA INVERNALE? A UNA CERTA ETÀ, DI PIÙ

STANCHEZZA INVERNALE? A UNA CERTA ETÀ, DI PIÙ

Nel cuore profondo dell’inverno capita di sentirsi giù. È il corpo che chiede più attenzione, più gentilezze. Qualche idea per rigenerarsi da dentro.

Ragazze, lo sapete che ho faticato a riprendermi dalle feste natalizie? Tutto quell’andirivieni di parenti, amici, le cene, i pranzi, la casa che grida vendetta. Insomma, non so voi, ma nel cuore del mese più freddo, mi sento più stanca e con meno energie. Di certo, come per tutte le età, influiscono le temperature più rigide e le poche ore di luce, ma superati i 50, si sa, dobbiamo fare i conti con il corpo che cambia. L’organismo fa più fatica infatti a trasformare i principi nutritivi in energia e lo stesso sistema immunitario è meno reattivo. Ragione per cui, se negli anni abbiamo superato indenni le influenze dei figli più piccoli ora ne siamo più facili prede e, se un tempo affrontavamo la stagione invernale con la tempra di una leonessa, oggi preferiremmo poltrire sul divano come i gatti in inverno.
Nulla di cui disperare! Basta infatti mettere in pratica la strategia giusta, per ritrovare vitalità ed energia. Ecco il mio programma in 5 mosse per queste settimane che mi aiuterà anche a prepararmi al prossimo cambio di stagione:

1. Mangio sano e integro.
Ci vogliono cibi salutari, di stagione e ricchi di fibre, acqua, minerali, vitamine e sostanze antiossidanti. Tra l’altro, visto che il corpo a questa età fatica ad assimilarli, ho introdotto nella mia dieta anche l’utilizzo quotidiano di integratori alimentari, che vi assicuro servono. Cliccate qui per scoprire una novità su misura per il fabbisogno di noi ragazze (per altro è disponibile anche una formulazione ad hoc per gli uomini e tante per le varie esigenze di tutta la famiglia!).

2. Una bella tisana.
Ogni pomeriggio, per almeno una settimana, alle 17, invece del te d’ordinanza. Sarà un caso, ma me ne hanno regalate tante per Natale e, secondo la giornata, alterno: detox, rilassante, riequilibrante. Mi godo la mia tazza fumante, magari sfogliando un giornale, o guardando sul iPad la versione on line di Victoria.

3. Massaggi.
Almeno 2-3 volte al mese. È importante prendersi cura anche della nostra pelle e del nostro corpo in maniera soft. Esiste proprio un tipo di massaggio defatigante, che con me funziona.
Quando poi ho mezzo pomeriggio libero, mi concedo una sauna purificante (ci libera dalle tossine) o ancora un percorso emozionale tra profumi, suoni e colori.
Provate la stanza del sale. L’ho fatto, è un aerosol naturale e, dopo mezzora, vi sentirete rinate e respirerete come dopo un mese al mare in primavera.

4. Week end al mare o in montagna.
Avete un po’ più di tempo? Niente di meglio appunto per rimettersi in pace con il mondo. Lunghe camminate all’aria pura e fresca: l’occhio che spazia, il contatto con la natura sono davvero rigeneranti. Fate come me, proponetelo all’amica del cuore. Chiacchiere e complicità, non truccatevi, non imbellettatevi, ma vestitevi comode: questa sì che è la vera libertà!

5. Fare almeno una cosa che piace tanto.

Non credo abbiate bisogno di suggerimenti. Io ritaglio tassativamente un paio d’ore per il cinema, di pomeriggio, è fantastico.
Lascia un commento * Campo obbligatorio
Confermo di essere responsabile di tutto il contenuto caricato e di accettare le regole della Community

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SULL’OSTEOPOROSI

Per il bene della salute a lungo termine, è davvero importante sapere in che modo proteggere le ossa.

PICCOLE PARTI DEL CORPO DA ALLENARE A CASA

Scapole, sorriso e pavimento pelvico: scopri perché e gli esercizi per queste piccole ma importanti parti del tuo corpo.