STOMACO GONFIO? 5 RIMEDI

STOMACO GONFIO? 5 RIMEDI

In questa stagione, soprattutto alla nostra età, stomaco e anche intestino danno qualche fastidio.
Ecco cosa fare e cosa non.

Irritabilità, coliti, gonfiore e problemi digestivi possono limitarci, soprattutto nei passaggi di stagione.

Tra l’altro con la menopausa questi sintomi si fanno più acuti. Per via del metabolismo che processa con più lentezza l’alimentazione, per via della tensione muscolare addominale che tiene un po’ meno, ecco che il gonfiore capita più spesso di un tempo.

Comunque resta il fatto che sono tanti i fattori che possono scatenarlo e valgono per tutti, tipo quelli alimentari per esempio:

- le verdure come broccoli e cavoli, tanto ricche e saporite, ma decisamente “gonfianti”;

- i carciofi, i cereali, a volte persino la pasta della pizza che continua a lievitare in pancia:

 

Che fare?

Sicuramente cercare di aggiungere alla dieta personale:

- yogurt naturali, mele, cibi che riducono l’irritabilità del colon e sono deterrenti del gonfiore;

- fermenti lattici che sono un toccasana non solo per mantenere sana la flora intestinale e fanno bene anche alla pelle.

 

Qualche rimedio naturale “collaudato” nel tempo:

Sono trucchi famigliari ereditati o scoperti più di recente, metterli alla prova perché no?

1) Mia nonna e mia mamma andavano di “acqua bollita” ovvero acqua riscaldata in un pentolino con bucce di limone e foglie d’alloro. Ideale anche dopo un pasto particolarmente pesante o calorico.

2) Una piccola boule dell’acqua calda sulla pancia, mentre siete distese a letto o sul divano, lenirà gli eventuali crampi e aiuterà a sgonfiare.

3 ) Tisane e decotti possono aiutare: in particolare quelli con semi di finocchio e di anice particolarmente adatti a purificare e sgonfiare 

4) Bere spesso dell’acqua di zenzero, ottenuta facendo bollire la radice fresca, senza buccia e tagliata a pezzetti. Caldo è corroborante, freddo con qualche goccia di limone e foglioline di menta una bevanda dissetante e rinfrescante. E poi lo zenzero è un potente antibiotico naturale.

5) Sotto controllo del farmacista o del medico può essere utile assumere delle compresse di carbone vegetale.

Comunque sono del parere che un’attività di meditazione che rilassi la mente, che ci calmi, sia di grande aiuto, perché a volte è questione di tensione e stress. Mi raccomando però, se stomaco e intestino sono troppo irritati e il sintomo tarda a passare sempre meglio rivolgersi al proprio medico. Potrebbe anche trattarsi di intolleranze alimentari!

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Facendo clic su invio, confermo di aver scritto il contenuto nella sua interezza e accetto i Termini e Condizioni
  • Mostra commenti

Addome gonfio

Angela Pennisi 24/10/2016

Molto utile grazie

Gonfiore

Nunzia.albo 02/05/2016

Molto interessante seguirò i consiglj

SUCCESSO NELLA 2ª EDIZIONE DI “FORZA È BELLEZZA”

Grazie a tutte voi che avete acquistato un balsamo Pantene nei negozi Acqua & Sapone*, abbiamo potuto donare 400 sessioni di trattamento con Dignicap, il rivoluzionario casco che, durante la chemioterapia,

LA BELLEZZA: UN FARO DI FRONTE ALLA MALATTIA

Laura Campanello è filosofa, consulente pedagogica e addirittura motociclista. Collabora con 27esimaora.corriere.it con piccoli esercizi di felicità. Il suo ultimo libro? “Leggerezza”. Oggi ci parla

AZ 3D White Luxe

Rimuove il 90% delle macchie in 5 giorni