5 RICETTE PER VEGANI E NON VEGANI

5 RICETTE PER VEGANI E NON VEGANI

Verdure fresche, cereali e molta fantasia sono gli ingredienti per preparare da mangiare ad un vegano e trionfare. Niente paura, cuoche!

 

 

Mia figlia è innamorata persa di Federico, il suo ragazzo. Federico è simpatico, intelligente e (bisogna dirlo) un po’ intransigente. Per questioni etico-salutistiche, da poco ha deciso di diventare vegano. Ogni volta che viene a mangiare, desidero preparargli qualcosa di gustoso che non abbia traccia del mondo animale, latte e uova inclusi.

 

La parte peggiore è stata quella di trovare delle alternative compatibili con i gusti di mio marito, che è molto tradizionale col cibo, nonché molto geloso dell’amore di sua figlia. Figuratevi: due maschi alfa che cercano di spuntarla ed io, nel bel mezzo della baruffa, cercando di capire come accontentare entrambi. Ma si sa che da tutto s’impara, ed io son riuscita ad imparare alcune deliziose ricette vegane, sane e molto digeribili, con le quali si lecca i baffi persino mio marito, mentre mia figlia mi sorride, piena di gratitudine. Volete provarle, cuoche?

 

SPAGHETTI AL PESTO FANTASIA

Una variazione sul tema della classica ricetta ligure: senza basilico né formaggio, ma altrettanto gustosa! 

Ingredienti:

  • 400 g di spaghetti integrali
  • 1 dl di olio extravergine di oliva
  • 2 pomodori
  • 1 cuore di sedano
  • 30 g di pinoli
  • 1 mazzetto di origano secco
  • 10 g di prezzemolo
  • sale e pepe q.b.

 

Preparazione

  1. Pesa 10 g di foglioline di prezzemolo e tritale insieme a 10 g di sedano.
  2. Metti il tutto in un mortaio, aggiungici pinoli, sale, pepe e pesta il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungi, poco alla volta, l’olio e l’origano sbriciolato.
  3. Scotta i pomodori in acqua bollente per un minuto, sbucciali e trita la polpa.
  4. Mescola insieme al pesto e fai riposare al fresco.
  5. Fai bollire l’acqua e cuoci gli spaghetti; scola, condisci con il pesto e servi. 

La Variante Victoria: se hai poco tempo, usa il frullatore. Scegli una pasta integrale o al farro, così farai ancora più felici i vegetariani.


PENNE AL RAGÙ DI SEITAN

Il seitan è uno degli ingredienti base della cucina vegana. Di origine vegetale, è ricavato dal glutine di cereali come il grano tenero o il farro. È conosciuto come “la carne vegetale”, perché, data la sua texture ed il suo aspetto, una volta cotto, potrebbe passare per carne animale. È altamente proteico, basso in grassi e senza colesterolo. Ecco protagonista del ragù! Vediamo se i tuoi invitati scoprono che quello che stanno mangiando non è carne, ma un cereale!

Ingredienti

  • 400 g di penne integrali
  • 500 g di seitan
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipolla piccola o 1 scalogno
  • 1 carota
  • 500 g di pomodori
  • -olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe nero q.b.

 

Preparazione

 

  1. Lava e taglia a tocchetti i pomodori, mettili in una padella con un po’ di sale e falli cuocere a fuoco lento nel loro liquido.
  2. Dopo la cottura, lascia raffreddare e frulla bene il tutto (buccia compresa).
  3. Pulisci e trita il sedano, la cipolla o lo scalogno e la carota. In una pentola, versaci un po’ d’olio e rosola a fuoco lento questi tre ingredienti.
  4. Taglia il seitan a cubetti o, se preferisci, puoi macinarlo. Aggiungi il seitan alla pentola con il sedano, la cipolla e la carota e sala il tutto. Versa il pomodoro e, a fine cottura, aggiungi, se vuoi, il pepe nero.
  5. Intanto, fai bollire la pasta in abbondante acqua salata, scola qualche minuto prima, fai saltare in padella per amalgamare pasta e condimento, e servi a tavola. 

La Variante Victoria: il sugo è perfetto anche senza seitan, con carne vera. 


 

HAMBURGER DI SOIA

Un’ottima alternativa vegetale ai classici hamburger di carne. Si trovano anche già confezionati nei supermercati bio, dove potrai anche acquistare gli ingredienti per prepararli tu stessa a casa. Qui ti spieghiamo come.

 

 

Ingredienti per 5 hamburger:

  • 80 g di fiocchi di soia
  • 2 cucchiai di fiocchi di patate
  • 1 carota
  • maggiorana
  • zenzero fresco
  • 1 spicchio di aglio
  • Sale
  • pepe
  • farina di mais
  • -olio di semi

 

Preparazione:

  1. Metti a bagno i germogli di soia in acqua bollente per 10 minuti circa.
  2. Scolali bene e mettili in una ciotola con la maggiorana, la carota e l'aglio tritati, sale, pepe, zenzero a fettine sottili e fiocchi di patate.
  3. Impasta tutto fino a ottenere un composto uniforme.
  4. Dai forma agli hamburger e passali nella farina di mais.
  5. Friggili con un filo d’olio, 4 minuti per lato, e servi.

 

La variante Victoria: Invece delle classiche patate fritte, accompagna questi hamburger con alghe bollite o saltate in padella con un po' d’olio. Una vera prelibatezza vegana!


TARTARE DI VERDURE

 
Una ricetta che ti sorprenderà come contorno o come antipasto. Ricca di antiossidanti e vitamina E, è deliziosa!

 

Ingredienti

  • 3 carote
  • 1 cuore di sedano
  • 1 finocchio
  • 1 avocado
  • 1 cipollotto
  • zenzero q.b.
  • il succo di 1 lime;
  • 2 fette di pane integrale;
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Pulisci le carote, il sedano e il finocchio. Prendi metà avocado e taglia questi quattro ingredienti a dadini della grandezza di circa mezzo centimetro.
  2. Nel frattempo, tosta due fette di pane integrale e taglialo a dadini.
  3. Taglia anche la parte bianca di un cipollotto e unisci il tutto in una terrina.
  4. Condisci la tartare con il succo di mezzo lime, una pizzico di sale e due cucchiai di olio.
  5. Ora suddividi la tartara in 4 stampini usa e getta e pressala leggermente per compattarla.
  6. Frulla la rimanente metà dell’avocado con il succo di mezzo lime, un pizzico di sale, un pezzetto di zenzero e 3 cucchiai d’olio.
  7. Rovescia gli stampini a faccia in giù sui piatti, rimuovili e servi la tartare con la salsa di avocado, lime, olio e zenzero.  

La variante Victoria: bpuoi servire la tartare anche su delle grandi fette di pane integrale tostato oppure su delle foglie di lattuga.


MOUSSE AL CIOCCOLATO EXPRESS

Pronta in 5 minuti, senza uova, farina, latte o derivati, è adatta praticamente a tutti. 

Ingredienti per 4 persone:

  • 130 g di cioccolato fondente al 70%
  • 120 ml di acqua
  • 2 cucchiai di zucchero (opzionali)

Preparazione

  1. Metti in un pentolino l’acqua, lo zucchero e il cioccolato a pezzi. Fai sciogliere il tutto a fuoco dolce.
  2. Versa il composto in una ciotola molto fredda, e questa in un’altra più grande, contenente acqua fredda e cubetti di ghiaccio. L’idea è quella di fare una sorta di bagnomaria, ma freddo!
  3. Monta la mousse al cioccolato con le fruste elettriche per 5 minuti, o fino a quando non risulterà fresca e spumosa.
  4. Versala in bicchierini o ciotoline individuali e conserva in frigorifero fino al momento di servire. 

 

La variante Victoria: Per i non vegani, servila con panna montata light. E non dimenticarti che puoi sostituire lo zucchero con la stevia, il dolcificante naturale senza calorie.

 

Come ti è parso questo menù? Raccontacelo! E continua a cercare ricette ed idee nuove nella sezione L’altra cucina.




Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Confermo di essere responsabile di tutto il contenuto caricato e di accettare le regole della Community
  • Mostra commenti

menù vegano per fanastici

27/11/2017

se sei sano di mente un vegano alla tua tavola non si siede senza se e senza ma è ora di finirla di dare corda a una piccola setta di fanatici malati nel cervello che non hanno niente di meglio da fare che complicarsi la vita e rompere le scatola agli altri

Grande

rosy56 07/03/2016

Ogni occasione e' buona per reinventarci tutto, noi donne siamo grandi in questo. Sono sicura che con il tempo questo tipo di cucina fara' bene a tutta la famiglia. Auguri x tua figlia

INTERVISTA A CHEF BARBIERI: "MIA NONNA, LA MUSA DELLA MIA VITA GASTRONOMICA"

Bruno Barbieri, chef pluri-stellato, ha creato un suo stile gastronomico inconfondibile, oltre a essere un vero personaggio. In Victoria 50 ne parliamo vis-à-vis con lui!

A NATALE RISPARMIA TEMPO E DENARO: MENÙ LOW COST!

Per questo Natale, ti proponiamo di risparmiare tempo e denaro, perché non serve esagerare (né far tremare di paura il tuo portafoglio).