MIO FIGLIO VA IN AMERICA!

MIO FIGLIO VA IN AMERICA!

Veramente vorrebbe, per imparare l'inglese, e io mi agito.

Finalmente Francesco ha deciso di imparare l'inglese bene, una volta per tutte. Anzi l'ho spinto io a perfezionarlo, oggi è così importante saperlo quasi meglio dell'italiano! Peccato che voglia andare tre mesi a Los Angeles! Chissà chi gli ha messo in testa questa idea: forse vede troppi telefilm girati in California e pensa di trovare sole, spiagge, belle ragazze e tanto divertimento. Ma Londra non era più vicina? Beh, meno divertente e più fredda, ma sicuramente a portata di weekend, così che la sua mamma sarebbe andata a trovarlo. Forse è proprio quello che vuole evitare…

In questo momento combattono dentro di me due forze titaniche contrastanti. La Positiva applaude alla sua decisione. L'Ansiosa sussurra dentro di me: "È proprio dall'altra parte del mondo!". Tant'è! Ho deciso di tenermi questa battaglia interiore per me, sorridere a mio figlio e provare a buttare qui e lì qualche consiglio. Oltre alla richiesta di una chiacchiera al giorno via Skype.

Tra le altre cose, il fuso orario è di 8 ore, così non potrò neanche controllare i suoi orari notturni. Già mi agito qui quando magari fa tardi e non si fa la barba per tre giorni e la mattina ha quell'aria che io chiamo da disperato… Si lascerà andare se nessuno lo controlla? Forse no, se io lo vedo nel computer; si presenterà docciato e sbarbato, almeno spero!

Aspettavo il momento buono per parlargli, ma l'altra sera mi ha preceduto dicendomi che voleva raccontarmi i programmi "americani": per il viaggio ha trovato un low-cost e risparmia il 50%. A Los Angeles lo ospita la famiglia di un amico di una sua compagna di classe che ha già accolto lei l'estate scorsa. E pare che la scuola sia lì vicino (la frequenterà 4 ore tutte le mattine). Il tutto, esposto con uno dei suoi più smaglianti e sornioni sorrisi. Mi ha spiazzata e non ho potuto che dargli fiducia!

gillette_figliestero_banner

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Confermo di essere responsabile di tutto il contenuto caricato e di accettare le regole della Community

COME CAMBIA LA VITA QUANDO I FIGLI SE NE VANNO

Non si può negare che vedere il nido vuoto susciti un po’ di tristezza; se non ne sentissimo nostalgia, non saremmo umane! Ma tu ed io sappiamo che i giovani hanno bisogno della propria indipendenza, così noi

HALLOWEEN... È UNA FESTA PER ME?

Sta arrivando una delle notti più misteriose dell’anno, una festa di paura, magia, costumi e dolci, ma anche di film, feste e celebrazioni. A noi piace perché ci dà un motivo per far festa, oltre

Swiffer Dry Starter Kit

Cattura 3 volte di più* peli, capelli e polvere