Pasqua: Curiosità, dove e come godersela

Pasqua: Curiosità, dove e come godersela

Con l'inizio della primavera arriva anche la Pasqua, una delle date religiose più emotive ed un appuntamento inevitabile per tutti gli amanti delle tradizioni e della cultura. Sai già dove la trascorrerai quest'anno? Qui a Victoria ti proponiamo differenti mete in Italia, Spagna e Portogallo.

In Spagna

A Siviglia si celebra sin dal sedicesimo secolo, e la "saetas", cantici dalle terrazze, rappresentano i momenti più emozionanti. Quella di Cartagena si merita una menzione speciale visto che è considerata di Interesse Turistico Internazionale sin dal 2005. Lo stesso vale per quella di Lorca e di Granada

A Malaga è peculiare la tradizione di liberare un detenuto ogni anno il Mercoledì delle Ceneri, che trae le sue origini dal regno di Carlo III. A Cuenca è caratteristica la processione del Cammino del Calvario e le sue famose "turbe", un fragore provocato da tamburi e trombe; ad Ávila la Via Crucis della Penitenza, che percorre il recinto murario dell'antico centro della città. Le "Tamboradas di Hellín" sono famose per i loro 20.000 e più suonatori di tamburi che sfilano per strada. A questa rumorosa consuetudine del XV secolo si aggiunge la "Tamborada de Tobarra", la più lunga del mondo perché può durare fino a 104 ore consecutive!  

La Pasqua a Murcia si distingue per la qualità delle sue sculture in legno, e quella a Valladolid per la Processione Generale della Santa Passione del Redentore ed il Salmo delle Sette Parole nella Plaza Mayor, che sono due appuntamenti imprescindibili. Se passate di là, visitate Medina del Campo e Medina de Rioseco ed informatevi sui programmi dei festeggiamenti.  

Nella provincia di Cáceres, la celebrazione degli Empalaos de Valverde de la Vera, sono un altro punto di interesse turistico. Ed a Salamanca sono rinomati "los oficios" dell'Università e la Discesa del Cristo.  

A Toledo un dato interessante è che, durante questi giorni, le porte di tutte le chiese, conventi e monasteri che sono sempre chiusi durante l'anno vengono aperte al pubblico per rivelare i loro misteri. Potremmo continuare a scrivere su infiniti luoghi, Zamora, Leon, Cordoba, Segovia... ma non abbiamo spazio sufficiente !

 

In Portogallo

Il Portogallo ti incanterà. Con il passare del tempo si sono creati dei riti specifici il cui significato profondo è l'unità. Iniziamo il nostro percorso da Braga, dove ha luogo la "Processione del Ecce Homo", una delle più famose del paese, perché le strade si riempiono di falò. 

Un altro luogo peculiare è il Castella della Villa medievale di Obidos, dove ha luogo la famosa processione "Senhor Jusus dos Passos" ed il solenne "Enterro do Senhor", che si celebra alla luce delle torce. Non dimenticatevi di passare per Guimaraes, che assieme alla slovena Maribor, sono quest'anno Capitali Europee della Cultura. Più a sud, è imprescindibile visitare il Castello da Vide, un piccolo villaggio del Alentejo, dove i festeggiamenti religiosi hanno origini ebraiche, esattamente come ad Algarve.  

Se andrai a Sardoal ti sorprenderà la processione "Dos Fogaréus" con le sue strade oscure illuminate solo da candele e torce. Il Portogallo ha molto da offrire e perdersi per le sue strade e godersi la sua gastronomia ed i suoi innumerevoli paesaggi lo rende una meta perfetta.

 

In Italia

Un'altra meta europea dove possiamo concederci qualche giorno di riposo e di svago è l'Italia. Nel capoluogo sardo, Cagliari, si organizza una delle processioni più popolari in Italia, che trasportano sette statue del secolo XVIII. Si crede che la processione più antica in Italia sia quella di Chieti, in Abruzzo, risalente all'anno 842. 

La piazza del Duomo, nel cuore di Firenze, si riempie di fuochi d'artificio e girandole che danno inizio allo spettacolo chiamato "scoppio del carro".

In Abruzzo si celebra la "Madonna che Scappa". Gli abitanti dei paesi vicino a Sulmona si raggruppano vestiti di bianco, ed una donna, che rappresenta la Vergine vestita di nero, si avvicina alla fontana. In quel momento decine di colombe spiccano il volo ed il vestito della donna diventa verde. 

Se il tuo obiettivo finale è vagare per le strade di Roma non lasciarti scappare la sua impressionante Via Crucis. Viaggiare per l'Italia in queste date è veramente emozionante: dal nord al sud i paesi e le città celebrano feste popolari, processioni, riti religiosi, rappresentazioni sacre, fiere e tradizioni folcloristiche che ricordano la Passione di Cristo e sono degne di essere viste. 

Inoltre non devi scegliere una solo destinazione, potrete organizzare un roadtrip che passi per varie città. E non dimenticarti il tuo spazzolino elettrico Oral-B né il tuo dentifricio! A me a volte succede ed è veramente scomodo, per questo "mettere in valigia il kit di Oral-B" è un promemoria che aggiungo sempre alla lista delle cose da fare prima di mettermi in viaggio.  Ti è piaciuto questo articolo? Clicca su "mi piace" o lasciaci un commento, magari hai voglia di lasciarci la tua opinione su Oral-B

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Facendo clic su invio, confermo di aver scritto il contenuto nella sua interezza e accetto i Termini e Condizioni

Con P&G vinci sempre. Partecipa e vinci!

Acquista 2 prodotti, vai su www.pgvincisempre.it e ricevi il terzo in regalo*!

REGALI Il bello di dire “è pensato per te”

Cosa c’è davvero dietro un regalo? Il pensiero che hai avuto prima di sceglierlo, l’attenzione con cui ti sei sintonizzato ai gusti di chi lo riceve.