P&G: Tutti insieme per sostenere il Roma Pride 2018

P&G: Tutti insieme per sostenere il Roma Pride 2018

“Love Over Bias”, “Amore oltre i pregiudizi” è il tema che Procter & Gamble ha scelto per annunciare la propria partecipazione al Roma Pride 2018.

“Love Over Bias”, “Amore oltre i pregiudizi” è il tema che Procter & Gamble ha scelto per annunciare la propria partecipazione al Roma Pride 2018. Sono stati molti i dipendenti di P&G Italia che hanno voluto sostenere questo messaggio di inclusione partecipando con i colori dell’arcobaleno insieme alle proprie famiglie alla parata del 9 giugno per le strade di Roma.

 

Con la nostra presenza ci ha raccontato Francesca Sagramora, Direttore Risorse Umane di P&G Sud Europa abbiamo voluto testimoniare il nostro impegno quotidiano per creare un ambiente di lavoro inclusivo, in cui ciascuno dei nostri dipendenti si senta valorizzato e incoraggiato ad esprimere se stesso pienamente, a prescindere dal proprio orientamento sessuale, di genere, razza, cultura o religione”.

 

Ma la partecipazione al Pride non deve essere considerata solamente una simbolica manifestazione d’intenti, quanto piuttosto il segno di un impegno concreto e tangibile. “P&Gha continuato Francesca Sagramora - considera l'orientamento sessuale e l’identità di genere parte delle proprie politiche di non discriminazione. Siamo convinti che le persone possano esprimere il proprio massimo potenziale solo quando lavorano in un ambiente che le valorizzi e le rispetti per quello che sono. Per P&G, l’unicità e l’identità degli individui è importante tanto quanto il business dell’azienda”.

 

P&G: Tutti insieme per sostenere il Roma Pride 2018

 

L’impegno di P&G verso i dipendenti LGBT si manifesta anche attraverso il gruppo GABLE (Gay, Ally, Bisexual, Lesbian, Transgender). Si tratta di un gruppo creato nel 1993 e che è attivo in azienda a livello mondiale con l’obiettivo di organizzare incontri e gestire forum interni, favorendo così connessioni e facilitando lo scambio di esperienze tra i dipendenti.

 

In Italia inoltre le iniziative che l’azienda porta avanti a favore della comunità LGBT non mancano. Tra queste l’adesione a Parks – Liberi e Uguali, un’associazione senza fini di lucro che è stata creata proprio per aiutare le aziende a sviluppare al loro interno una cultura di inclusione basata sulla conoscenza e il rispetto della diversità, con un focus sull’orientamento sessuale e l’identità di genere.

 

Crediamo che ognuno abbia il diritto di condividere la propria vita con chi desidera e chi ama – ha concluso Francesca Sagramora – e sono convinta che come azienda possiamo contribuire a creare un mondo più libero e equo, anche da questo punto di vista”

 

La Diversità e l’Inclusione, insieme a Etica e Responsabilità d’Impresa, Aiuto alle Comunità, Parità di Genere e Sostenibilità Ambientale, sono i pilastri su cui si fonda l’impegno di P&G in tema di Cittadinanza d’Impresa e sono parte integrante delle strategie dell’azienda e del modo di lavorare di ciascun dipendente.

 

 

Che te ne pare di questa iniziativa? Lasciaci un commento con ciò che ne pensi!

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Facendo clic su invio, confermo di aver scritto il contenuto nella sua interezza e accetto i Termini e Condizioni

SPECIALE IL TEMPO DELLE DONNE: 4 CHIACCHIERE CON MICHELA MANTOVAN

Anche quest’anno, noi di Victoria, saremo al festa-festival Il Tempo delle Donne che si terrà dal 7 al 9 settembre in Triennale a Milano. Mentre i preparativi fervono, abbiamo intervistato Michela Mantovan.

ECCO CHI SONO LE DONNE OVER 50 CHE HANNO GIA’ DETTO ADDIO AGLI STEREOTIPI

L’età è uno stato mentale. Lo insegnano le storie delle donne over 50 che concorrono per il Premio Victoria.