8 MARZO: UN GIORNO PER FESTEGGIARE E PER RIVENDICARE

8 MARZO: UN GIORNO PER FESTEGGIARE E PER RIVENDICARE

Per la festa della donna, un doppio brindisi alla nostra generazione che ha cambiato le carte in tavola. 5 modi per celebrare, se si vuole.

Come ben saprai, la Giornata Internazionale dell'Operaia e la Festa della Donna sono la stessa cosa (come stabilito dalla risoluzione delle Nazioni Unite del 1975):  commemorano la lotta delle donne per  partecipare alla vita pubblica e sociale con  pari opportunità  rispetto  all'uomo e per il diritto al loro sviluppo completo come individui e persone.  Magari non ne eri a conoscenza, ma la sua origine risale ad un episodio accaduto l'8 marzo del 1857...

Che successe l'8 marzo del 1857?

L'8 marzo del 1857 un gruppo di operaie di uno stabilimento tessile di New York manifestò in strada per rivendicare i loro allora inesistenti diritti lavorativi.  Molti anni dopo, nel 1910, durante la II Conferenza Internazionale delle Donne Socialiste tenuta a Copenaghen, si reiterò la richiesta per il suffragio universale per tutte le donne e, su richiesta di Clara Zetkin, si proclamò l'8 marzo come Giornata Internazionale della Donna.  Così, nel 1911, si ricordarono le operaie con la celebrazione della prima Giornata Internazionale dell'Operaia, che continua ad essere ancor oggi la nostra grande festa.

La donna oggi

Ad oggi, nel 2019 (guarda quanti anni dopo), nonostante i grandi passi in avanti sul piano lavorativo e sociale, in alcuni settori le donne continuano a guadagnare di meno, lavorando di più dentro casa ed occupando meno incarichi di responsabilità rispetto agli uomini. 

In Italia, noi cinquantenni e più siamo state le autentiche protagoniste di questo progresso di cui vi parlavo.   Mi ricordo come se fosse oggi la nostra “lotta” per indossare i pantaloni a scuola. Frequentavo il collegio in una città di provincia: l’elegantissima divisa prevedeva gonna e twin set blu, ma il clima “rigido” dell‘Istituto ci aveva spinto a chiedere una deroga. L’abbiamo spuntata. Una piccola battaglia vinta da delle ragazzine delle scuole medie, certo, ma che la dice lunga sul cambiamento dei costumi da quando eravamo bambine ad oggi. Grazie alla lotta iniziata decenni fa da chi ci ha precedute, abbiamo visto le donne chirurgo, le donne manager, le donne astronaute, le donne sommelier: insomma, in questi anni le abbiamo viste conquistare ruoli che erano solo prerogativa maschile. E, sebbene ancora i redditi non siano sempre equiparati, il percorso è stato vincente e non solo nel campo lavorativo.

Siamo noi donne della generazione over 50 ad essere cambiate e aver cambiato un po’ il mondo. Abbiamo imparato a farci sentire, a pretendere i nostri diritti, fosse solo quello di andare a mangiare una pizza con le amiche la sera, di tenere i capelli corti, di viaggiare da sole, di accorciare l’orlo degli abiti. Sembrano cose ormai scontate, ma è stata la nostra generazione che ha dato il la a un’evoluzione del costume e spesso ancora lo fa. 8 marzo dunque, giornata storicamente dedicata a noi: che si fa? Prima di tutto continuare ad essere unite per ottenere le pari opportunità. Ed ovviamente per festeggiare i nostri successi. 

Come possiamo celebrare la Festa della Donna?

Guarda le nostre idee!

  1. Ringrazia tutte le donne della tua vita per la loro presenza.  Non dirgli solo la ragione per cui sono importanti, ma ringraziale anche per essere al tuo fianco.
  2. Fai un piccolo regalo a te stessa, perché no la crema Olaz? Magari ti è finita, o prenota un'ora di massaggio, vai dal parrucchiere o fai ciò che ti fa stare bene.
  3. Vai a pranzo con le tue colleghe di lavoro e toglietevi un vero capriccio, mettendo da parte per un giorno le diete.
  4. Partecipa con le amiche agli eventi che commemorano la nostra giornata (consulta Internet, ci sono delle fantastiche attività artistiche e culturali programmate in tutte le città italiane), persino delle maratone!
  5. Chiama, invia una mail, una cartolina o un piccolo presente alle donne importanti della tua vita, quelle che hai visto lottare giorno dopo giorno per raggiungere i loro obiettivi.
  6. E che vi sembra se invitiamo gli uomini della nostra vita, siano essi partner, figli o amici? Anche loro hanno dovuto lottare contro un'educazione radicata nei pregiudizi e nelle disuguaglianze... Senza dubbio meritano di avere al loro fianco delle donne grandiose e libere come noi.  Buona festa della donna a tutte!

Speriamo che questo articolo ti sia piaciuto! Laciaci un commento con i tuoi programmi per clebrare la Festa della Donna, e passa per la sezione di Olaz se pensi che possa essere un bel regalo per te e per loro. A proposito, hai provato la nuova Olaz Whips?

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Facendo clic su invio, confermo di aver scritto il contenuto nella sua interezza e accetto i Termini e Condizioni
  • Mostra commenti

festa della donna

marinaina 09/03/2016

sapete cosa mi ha regalato mio marito? niente nemmeno la pizza

AUGURI

Jelena 08/03/2016

A tutte voi un augurio grande per la festa della donna ... Per la nostra festa con orgoglio che siamo riuscite vincere piccole e grandi battaglie della vita .... Bacio!!!

W le persone

08/03/2016

A tutte le amiche di Victoria augura che questa festa sia la vittoria delle persone rispettate, ascoltate e comprese profondamente, non violate nel corpo e nello spirito, indipendenti per le cose necessarie alla vita, dignitose e promosse nei miglioramenti e l'autostima! Persone dico e non donne perché se noi donne abbiamo fatto passi da gigante nell'emancipazione, lo stesso non si può dire degli uomini. Rendiamo indipendenti i nostri uomini!

Donne sempre

tonia44 07/03/2016

rispetto amoree sempre per noi donne!

8 marzo

rosy56 07/03/2016

La donna va' festeggiata tutti i giorni dell'anno, basta amore e rispetto.

COME FARE COSTUMI DI CARNEVALE PER BAMBINI (CON VESTITI COMUNI)

Per i più piccoli mettere sempre lo stesso costume non è divertente... tu, nonna dovresti saperlo meglio di chiunque altro: "è noioso travestirsi ogni anno allo stesso modo". Ecco perché qui ti spiegheremo

FACE PAINTING DI CARNEVALE PER BAMBINI

Cosa sarebbe un costume senza un tocco di trucco che lo completi? Ecco qui alcune idee per il make up da abbinare ai costumi dei tuoi piccoli: trova l'ispirazione e tira fuori l'artista che è dentro di te!

Swiffer Dry Starter Kit

Cattura 3 volte di più* peli, capelli e polvere

AZ 3D White Luxe

Rimuove il 90% delle macchie in 5 giorni