Pantene e #StopHairShaming per la Milano Fashion Week

Pantene e #StopHairShaming per la Milano Fashion Week

Scopri come è andata la Pantene Boutique by Elle e gli argomenti di cui si è parlato: ecco qui i video e foto reportage!

Quest'anno, nella sede centrale di Elle a Milano e durante la Fashion Week, è stata organizzata la Pantene Boutique by Elle: un temporary lounge incentrato sui capelli, e sul ruolo cardine che hanno avuto nella cultura nel corso della storia (oltre a quello che hanno oggi nella nostra vita); vuoi sapere come è andata?

Scopri come è andata la Pantene Boutique by Elle e gli argomenti di cui si è parlato: ecco qui i video e foto reportage! 

Lo spazio ed il concetto

Lo spazio: la sede centrale di Elle a Milano.  Il concetto? Liberare la forza dei capelli, qualsiasi sia la loro forma o il loro colore; esserne orgogliose, prendersene cura con i migliori prodotti ed ottenerne il massimo affinché i Good Hair Days (quei giorni in cui i capelli ti stanno perfetti) coprino i 365 giorni dell'anno.  Di fatto la campaña #StopHairShaming di Pantene è già sulla bocca di tutti:  "niente più critiche, niente più prese in giro, questi sono i miei capelli e ne sono orgogliosa.  Corti, lunghi, fini, bianchi, lisci o ricci, i miei capelli sono me".

Pantene e #StopHairShaming per la Milano Fashion Week

I capelli nella cultura

Cosa hanno significato i capelli nel corso della storia? Da sempre i capelli sono stati vincolati a simboli ed "etichette". Per molti sono stati emblema di forza e fertilità, un elemento sacro, una manifestazione di protesta, o, perché no, di decenza... Chiaramente sono, oggi e da sempre, un mezzo per rivendicare la bellezza naturale.  Per questo l'evento di Pantene Boutique by Elle è servito anche a raccontare, attraverso foto e messaggi, l'impatto sociale e l'importanza che hanno avuto i capelli nella storia del mondo e nella sfera personale di ogni donna.  A volte ce ne dimentichiamo, ma molte icone mondiali hanno trovato nel loro hair style il proprio segno distintivo (SIA e Raffaella Carrà per esempio). 

#StopHairShaming, by Pantene

Le "etichette" di cui parlavamo in precedenza non sono sempre buone; a volte diventano una presa in giro o una critica, facendo vergognare chi le subisce semplicemente per essere ciò che sono: rosse di capelli, donne afroamericane, bionde, con capelli bianchi o ricci.  Pantene denuncia questo nella sua campagna, e nell'evento Pantene Boutique by Elle abbiamo potuto contare sulla presenza delle 5 donne che hanno prestato il loro volto come testimonials di questa iniziativa: Bellamy, Paola, Ludovica e le due Chiare: Scelsa e Ferragni.

 

Pantene e #StopHairShaming per la Milano Fashion Week 

Pantene e #StopHairShaming per la Milano Fashion Week

Pantene e #StopHairShaming per la Milano Fashion Week

Abbiamo parlato con loro e gli abbiamo chiesto di raccontarci come ciò che in principio dava loro vergogna si sia trasformato nella loro forza: per Bellamy Okot è successo quando ha deciso di smettere di fare la stiratura chimica ai suoi capelli afro...  il momento catartico in cui ha riscoperto ed accettato la sua bellezza e la sua identità. Per Paola Marella è stato quando all'età di 36 anni, quando i suoi capelli sono rapidamente passati da brizzolati a bianchi e, dopo aver consultato il suo parrucchiere, assieme hanno deciso di lasciar vedere il bianco, creando un hairstyle distintivo.  Abbiamo parlato anche con Ludovica Bizzaglia del concetto di bellezza, del processo di accettare se stesse: per lei, capelli rossi dalla nascita, è accaduto accettando e risaltando il suo distintivo colore, ignorando gli stereotipi ed i preconcetti.  Chissà forse per la stessa ragione (quella degli stereotipi e dei preconcetti), Chiara Scelsi e Paola Marella affermano di non avere delle vere e proprie icone di bellezza, ma piuttosto di ispirarsi a sé stesse. E questo amiche care... è meraviglioso.

Pantene e #StopHairShaming per la Milano Fashion Week

Pantene e #StopHairShaming per la Milano Fashion Week

I capelli come segno di orgoglio, come parte di te

Oggigiorno, nella società evoluta in cui viviamo, gli stereotipi ed i cliché dovrebbero farsi da parte per lasciare il passo alla diversità, alla pluralità ed alla bellezza della individualità.  Ognuna di noi, con la sua pelle, i suoi capelli, il suo carattere ed i suoi gusti è perfetta e meravigliosa al naturale, quindi gridiamolo forte e liberiamo la forza dei capelli. Grazie alle linee di Pantene, elaborate specificamente per ciascun tipo di capelli, è possibile metterne in risalto e potenziarne la bellezza naturale; e per rinforzare quei capelli che con il tempo sono diventati fini e deboli, Pantene ha lanciato la nuova linea Pantene Multi-Nutriente, con multivitamine e nutrienti: ti andrebbe di provarla?

Champu Pantene

Ti è piaciuto questo articolo? Sì? E allora lasciaci un commento! E non dimenticare: celebra sempre la tua diversità senza lasciarti influenzare dalle etichette o dalla definizioni Per saperne di più sulla nuova collezione di Pantene Multi-Nutriente, fai click qui.

 

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Facendo clic su invio, confermo di aver scritto il contenuto nella sua interezza e accetto i Termini e Condizioni

#StopHairShaming, libera la forza dei tuoi capelli!

Pantene celebra con Paola Marella, Chiara Ferragni, Bellamy Okot, Chiara Scelsi e Ludovica Bizzaglia la bellezza della singolarità e della diversità, della libertà di accettarci per quello che siamo, e lancia

INTERVISTA CON PABLO ARDIZZONE, HAIR COACH DI PANTENE

La bellezza delle chiome, come per la pelle, dipende dalla loro salute. A confermarlo Pablo Ardizzone, make-up artist di fama internazionale, Hair Coach Pantene. In questa intervista ci spiega perché e ci