PER L’INIZIO DELL’ANNO, VIAGGIATE NEL TEMPO

PER L’INIZIO DELL’ANNO, VIAGGIATE NEL TEMPO

Bello ritrovare le mete del cuore. Dove si andava da bambine, per esempio.
Quindi perché non tuffarsi in un viaggio revival?

In questi ultimi 30 anni ne ho girati di posti, sempre attratta da nuove destinazioni. Quasi, quasi quest’anno proverò con le mete che ho nel cuore. Vi dico le mie e magari vi ispireranno, ma il mio invito è quello di pescare tra i posti che avete amato di più, anche da bambine, e di farci un salto. Intanto vi racconto le mie coordinate sulla mappa:

Ritorno in Sicilia, la mia isola, esattamente a Taormina Mare, a Mazzarò, di fronte alla mitica
Isola Bella. Organizzo un picnic in pieno inverno, come facevo quando mia figlia era bambina e come allora, sui ciottoli della spiaggia, mi tolgo calze e scarpe e respiro il mare. (Provate per credere, è una sensazione meravigliosa).
Il ristorante dove mi portava mio papà non c’è più, lo so, ma so che troverò un’alternativa, tanto la gastronomia siciliana offre molte opportunità. Comunque, se per caso decidete di andarci, prestate attenzione ai profumi: le castagne abbrustolite, la brace, l’aroma dei mandarini e delle arance sugli alberi nelle vecchie piazze dei Paesi sotto il vulcano Etna, dove i vecchietti sostano sulle panchine o giocano a carte davanti alla porta del “circolo”.

Cambio rotta, estremo Nord Sudtirolo, qui le tradizioni sono ancora molto vive e radicate. In mezzo alla neve, nel freddo pungente, sopra Bolzano, all’Alpe di Siusi, o nella magnifica Val D’Ultimo, o sull’Altopiano del Renon, ritrovo il sentiero verso la chiesetta bianca che d’estate è tra i prati, adesso immersa nel bianco totale. Sono innamorata di questi posti, forse perché me li ha fatti conoscere un grande amore, avevo vent’anni! Comunque suggerisco a chi non la conosce Corvara per esempio, fermatevi all’Hotel La Perla. Le sue stubi sono meravigliose! Pensate che fuori i porta- sci sono ancora in legno, sembra di essere in una fiaba.

In volo per raggiungere i ricordi
: per me Londra conserva un fascino romantico. Lo so che sembra strano, Londra è una città così vibrante, trasgressiva, da sempre. Eppure per me ha anche un carattere sentimentale. Quando ci sono andata la prima volta era l’epoca del punk e la Tate Gallery ancora non c’era, come la ruota panoramica. Però certi luoghi sono immutabili e confortanti: i pub, la food Hall di Harrods, il tè di Fortun & Masons, la vivacità del Covent Garden. Il motivo per cui amo questa città è… magari ve lo dico un’altra volta!

Se il tema revival vi piace anche in tavola leggi qui qualche idea per il Gran Cenone rivisitato con ingredienti portafortuna per il nuovo anno!

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento * Campo obbligatorio
Facendo clic su invio, confermo di aver scritto il contenuto nella sua interezza e accetto i Termini e Condizioni

8 CITTÀ ROMANTICHE (CHE DI SICURO NON CONOSCI)

Già abbiamo vissuto l'amore a Parigi, Roma o Venezia, dei classici... ma ci sono altre città appassionatamente romantiche dove ravvivare la scintilla della relazione. Scoprile e decidi dove portarlo!

IMPARIAMO A VIAGGIARE LEGGERI

Ultimamente, le compagnie low-cost ci stanno insegnando a viaggiare “leggeri”, per quanto riguarda le valige. Sebbene all’inizio sia un po’ difficile, alla fine ne siamo contenti: il fatto di non dover andare

Swiffer Dry Starter Kit

Cattura 3 volte di più* peli, capelli e polvere